Psicologia della Fedeltà e dei Bisticci (n.2 del 2014)

La regola del vivere insieme è una sola: ciò che piace a me non deve attrarre necessariamente te e, ciò che interessa te, non deve appassionare necessariamente me. Nel gioco della vita in due, occorre attenuare i desideri dell’uno/a, per rendere più gradevoli le fantasie dell’altra/o.  Mancando questa regola basilare, non esiste fedeltà e sarebbe ingiusto, essere fedeli solo per comando etico (sii fedele) senza  esserlo per soddisfare la persona amata. La fedeltà diventa un principio etico assoluto nei riguardi dei figli di cui è doveroso salvaguardare salute e crescita, in cambio di rispetto e considerazione.

La Psicologia della fedeltà  potenzia le dinamiche del confronto fra due persone litigiose e la Psicoterapia dei bisticci  risolve gli enigmi che spesso spingono la coppia alla separazione di coppia senza considerare il danno emotivo e psicologico dei minori. Occorre sfatare il principio che in famiglia non si debba mai litigare: ogni forma di alterco, battibecco, controversia, rappresenta il sale della coppia che, se messo con giusto dosaggio, determina l’equilibrio dei sapori: una coppia insipida, infatti, costruisce una famiglia piatta, anonima e grigia, mentre una coppia brillante e spiritosa, realizza una famiglia arguta, sagace e intelligente. Ben vengano allora le controversie in famiglia anche alla presenza dei figli, purché esse abbiano sempre un inizio e una fine, con un punto d’accordo in comune, di fronte al quale i bambini possano avvertire l’inizio di una discussione e una conclusione più vantaggiosa.

A questo presupposto psicologico qualcuno potrebbe osservare che è molto facile scrivere su questi comportamenti virtuosi, mentre è difficile raggiungerli, perché nelle discussioni di coppia prevalgono sempre rancori, acrimonie e ruggine dei tempi passati, più che di quelli presenti. E’ giusta l’osservazione, ma si è  disposti a fare uno sforzo per comprendersi, perché si pretende di essere compresi dai figli?

Nota: Questo articolo è stato rivisitato in data 08/05/2014 e rivisitato in data in data 13/11/2014